lunedì 30 maggio 2016

L'AMORE ARRIVA SEMPRE AL MOMENTO SBAGLIATO- RECENSIONE!

Editore: Newton Compton
Autrice: Brittainy C.Cherry
Titolo: L'amore arriva sempre al momento sbagliato
Prezzo: 9,90 €
Trama
Ashlyn Jennings è una studentessa modello. Ama follemente leggere, soprattutto i drammi di Shakespeare, dentro i quali, spesso, cerca risposte alle domande che la vita le pone. E adesso di punti interrogativi ne ha molti, dato che ha appena perso sua sorella gemella e, come se non fosse abbastanza, sua madre è caduta in una grave depressione. Ashlyn deve andare a vivere con suo padre e la sua nuova famiglia nel Wisconsin. La devasta anche solo l’idea di trascorrere l’ultimo anno di scuola lontana dai compagni di classe, ma non può che fare le valigie. In viaggio verso la sua nuova casa incontra per caso Daniel Daniels, un uomo distrutto. Lui ha subìto due grandi perdite nella sua vita e sta cercando di rimettersi in sesto. Pensa a tutto meno che a trovare l’amore, ma l’incontro con Ashlyn è qualcosa che va oltre le semplici leggi della chimica. Entrambi cercano di dimenticare quello che hanno provato quel giorno, finché non si “scontrano” a scuola, dove essere allieva e professore non facilita affatto le cose…


Recensione

Sì, seconda recensione in un giorno ma poi mi si sarebbero accumulate troppe recensioni >_<

Allora, non so cosa pensare di questo libro. Mi è piaciuto e non mi è piaciuto. Partiamo da cosa non mi è piaciuto: La trama. Mi sembrava di star rileggendo "Tutto ciò che sappiamo dell'amore" di Colleen Hoover, dove lui è il suo insegnante, lei la studentessa (che ha 19 anni e lui pensa che non se la ritroverà mai a scuola, ma il destino vuole che soffrano!) non possono stare insieme, però non possono farne a meno, e tutto quel casotto lì che se avete letto il libro della Hoover o avete visto "Pretty Little Liars" capirete.

Nonostante ciò, mi sono piaciuti i personaggi, soprattutto Ashlyn.  Le piace leggere, scrivere, adora Shakespeare, e la cosa che la eccita di più è quando un ragazzo le legge un libro. A volte era un po' troppo piagnucolona, però dopo tutte le tragedie che le sono capitate ci sta.
Avrei apprezzato un approfondimento in più nel suo rapporto con il padre, però la scrittrice non ci ha voluto accontentare.


Daniel Daniels, il prof figo, ha subito due perdite che lo hanno distrutto e ora sta cercando di rimettersi in piedi. La prima volta che incontra Ashlyn vede nei suoi occhi una sofferenza, per la perdita di qualcuno a lei molto speciale, e questa è una delle prime cose che li attrae.
Poi Mr.Daniels è, anche lui, un amante di Shakespeare, sopratutto "Romeo e Giulietta" infatti, la sua banda musicale si chiama "Romeo's Quest".

Uno dei motivi per il quale ho aumentato il mio voto a questo libro è... Ryan!
Adorato questo personaggio! Lui è il fratellastro di Ashlyn, è gay, e io l'ho amato!!! Non aggiungo altro sennò qui volano gli spoiler!

Comunque, riguardo allo stile di scrittura della Cherry devo dire che non mi è dispiaciuto, è molto scorrevole e ti invoglia a continuare a leggere. E poi le citazioni all'inizio di ogni capitolo erano molto belle.

Se vi piacciono storie come questa ve lo consiglio vivamente.
E questo è tutto,
A presto,
Marti xoxo




8 commenti:

  1. Ehi marti è un libro che ho adocchiato ma stavo aspettando qualche recensione, non so se lo prenderò in cartaceo, forse in ebook che dici? ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho preso in ebook, però essendo della Newton Compton e non costa tantissimo il cartaceo, perché no? :)

      Elimina
  2. Uffaaaaaaa.... è in WL, non l'ho ancora letto, ma il fatto che assomigli a Slammed è il mio più grande timore! Nessuno può contro la penna della Hoover ^-^

    RispondiElimina
  3. io l'ho adorato veramente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Susy, che dirti. Io l'ho trovata una storia un po' banale, però come ho detto su, lo stile di scrittura della Cherry è molto scorrevole, magari proverò con qualcos'altro di suo:)

      Elimina
  4. Io ho dato 3 stelline e mezza per capirci meglio... Mi è piaciuto però ci sono alcune pecche, come appunto il rapporto con il padre e il finale troppo frettoloso! Nell'insieme però l'ho letto volentieri...
    Ryan... oh Ryan... amato e sofferto alla follia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai dato il mio stesso voto! :D Eh sì, Ryan ci ha fatto soffrire un bel po'

      Elimina